mlog

mirkoliveri's weblog

5 Cose che ho fatto nel 2015

1. Ho fondato VERTICOMICS. All’inizio del 2015 insieme a Enrico Deleo ho aperto una azienda, il suo nome è VERTICOMICS, siamo bravi con i fumetti digitali, se scarichi l’app te li regaliamo ogni giorno.

2. Ho raccolto 395 mila euro di capitale di investimento. Nel mondo del fumetto ci sforziamo tanto di procacciare dei capitali da investire nella nostra industria, insieme al mio Team abbiamo raccolto un capitale interessante. Questi soldi appartengono a fondi di investimento e business angel che credono come me che il fumetto digitale esiste ed è remunerativo.

3. Ho soci speciali. VERTICOMICS nella sua compagine sociale vanta 3 advisor davvero speciali: Roberto Recchioni è il curatore di Dylan Dog e se leggi questo blog sai quanto sia il cardine del fumetto italiano, l’editore di Left Matteo Fago (che ha fondato venere.com) e Andrea Febbraio, fondatore di Teads, una azienda quotata alla borsa di New York.

4. Top 5 in coppa del mondo di business creativo. Siamo andati a Copenaghen per partecipare a una strana competizione che riguarda i business blue ocean di tutto il mondo, ci siamo piazzati in finalissima per la categoria ACE.

5. Lucca Comics & Games. La prima Lucca Comics & Games di VERTICOMICS è stata speciale, ringrazio l’organizzazione lucchese che ci ha affettuosamente accolto e coccolato. Nel video qui sotto puoi vedere un piccolo ma roboante reportage della nostra Lucca, nel video oltre le stratosferiche parole proferite da Michele Foschini nel corso del panel di VERTICOMICS puoi assistere a  Magneto che usa la nostra app perché io amo i reportage con gli effetti speciali.

 

 

leggilo
Mirko Oliveri5 Cose che ho fatto nel 2015

5 Errori che tutti gli aspiranti disegnatori di fumetti commettono in portfolio review a Lucca Comics

#1 “non conosco la vostra casa editrice, ma ho deciso di propormi a tutti”: se intendi trovare un ingaggio, devi mostrare tutta la tua capacità professionale, non esclusivamente quella artistica.  Decidi a casa con quali editori colloquiare, studia il loro catalogo e la linea editoriale per le produzioni,  organizza un piccolo progetto editoriale differente per ogni colloquio, mostra una mezza dozzina di tavole in cui esibisci tutti i tuoi punti di forza, stampa un albetto del quale le pagine hanno le stesse dimensioni di quelle dei fumetti pubblicati dall’editore bersaglio, utilizza anche la stessa grafica, griglia e colorazione. Devi dimostrare che non hai niente di meno degli artisti che l’editore con cui stai parlando produce, al contrario se vuoi dimostrare di fare meglio degli autori dell’editore con cui stai colloquiando, rivelerai la tua incapacità di cogliere gli aspetti industriali, editoriali e professionalmente necessari di questo mestiere. Non stai partecipando a una competizione meramente artistica. Se ti proponi a un editore vero, a una major, non devi presentare un fumetto già completo, ma un progetto, mostra delle tavole che illustrano il motivo dell’opera, la tua capacità di aver colto pienamente lo spirito e la linea editoriale, una sinossi di 2000 battute spazi compresi. I grandi investimenti editoriali comportano forte controllo sugli aspetti creativi, mostrati disponibile ed entusiasta a tutte le modifiche che ti vengono richieste.

#2queste sono delle pin-up, non ho portato tavole”: per le tue illustrazioni, un editore di fumetti, non  ha nessun interesse. Lui cerca un artista che vada ben oltre l’illustrazione. Il fumetto è un linguaggio composto anche da comunicazione visiva, sequenza, storytelling e regia, le illustrazioni non possono contenere questi elementi come fanno i fumetti, presenta solo delle belle tavole, con la stessa  griglia utilizzata nelle produzioni dell’editore bersaglio.

#3 “no, questo non lo guardare, è vecchio”: non devi assolutamente inserire nel tuo portfolio niente di quello che hai prodotto quando non avevi raggiunto il tuo attuale grado di capacità, l’editore penserà che tu sei gravato da lacune che invece hai già colmato.

#4 “in questo raccoglitore di 2 metri per 3 ho raccolto le mie tavole originali”: ti stai spezzando la schiena senza motivo, la tue vertebre sono più’ compresse di quelle del cosplayer di Gatsu che hai visto in fila per il bagno. Il tuo raccoglitore chiuso è più grande del tavolo della cabina per i colloqui. Mostri errori che con la stampa svanirebbero. Stampa un agile albetto, o almeno raccogli delle buone fotocopie delle tavole. Usa lo stesso formato usato dalle pubblicazioni dell’editore bersaglio. Mostra solo lavori realizzati ad hoc per il colloquio, o almeno solo lavori recentissimi in cui sei al top della forma. Ti è chiesto di consegnare un portfolio, che nella migliore delle ipotesi non ti sarà restituito.

#5 “questa è la mia raccolta di dipinti, foto e racconti”: per quanto sia difficile da accettare, gli editori di fumetti producono solo fumetti, esistono piccole case editrici aperte a progetti artistici e sperimentali, proponiti solo a questi editori.

jim lee marvel letter

Nella foto la lettera con la quale la Marvel ha informato Jim Lee di non essere adeguato alle proprie produzioni, secondo Dagospia un perfetto esempio di “ieri trombato, oggi famoso”.

Ci vediamo in area Pro per parlare di VERTICOMICS e Verticalismi.

leggilo
Mirko Oliveri5 Errori che tutti gli aspiranti disegnatori di fumetti commettono in portfolio review a Lucca Comics

5 Mosse per leggere tanti fumetti horror gratis in UNA SETTIMANA DA INCUBO

1. Scaricare VERTICOMICS. Se hai un iPhone o un iPad clicca qui e scarica l’app VERTICOMICS, se hai un Samsung o altri tipi di dispositivi scarica l’app a questo altro indirizzo. Se hai già scaricato l’applicazione utilizza gli stessi link e ottieni gli aggiornamenti (resterai sbalordito dai miglioramenti).

2. VERTICOMICS – Il fumetto del giorno. è un app mobile che consente di leggere un fumetto digitale (di quelli fatti bene, senza le animazioni, senza gli zoom, senza tutti gli elementi che perturbano lo spazio bianco) gratis al giorno. Ogni giorno il fumetto è inedito, se lo hai scaricato per tempo potrai leggerlo anche offline, è tuo.

3. Lo store di VERTICOMICS. Su VERTICOMICS è disponibile uno store dove acquistare altri fumetti digitali. In questo momento troverai ZEROCALCARE: L’ elenco telefonico degli accolli.  Dal 5 novembre sarà disponibile Anubi edito da GRRRz, le gesta dei dio sciacallo saranno offerte ai lettori a un prezzo lancio di 6,66 euro.

4. Una settimana da incubo. Per celebrare la festa di Halloween, nell’ app VERTICOMICS, a partire da oggi martedì 20 ottobre fino al 27 ottobre saranno rilasciati con cadenza casuale moltissimi fumetti horror. Quindi resta sintonizzato, lancia spesso l’app e aggiorna la tua libreria di tremendi fumetti spaventosi.

5. Roberto Recchioni, Ratigher, Diego Cajelli, Arturo Lauria, etc. etc. Questi sono solo alcuni degli autori delle spettrali storie che abiteranno il tuo device nel corso di questa settimana, per scoprire quando saranno disponibili  non ti resta che scaricare  l’app e incrociare le dita.

BONUS dove trovare VERTICOMICS

Play Market: https://play.google.com/store/apps/details?id=com.verticomics.app

iTunes: https://itunes.apple.com/it/app/verticomics-fumetto-del-giorno/id989896754

Sito web: http://verticomics.com/

Facebook: https://www.facebook.com/verticomics

Twitter: https://twitter.com/verticomics

Instagram: https://instagram.com/verticomics/

sabrina-vita-da-strega

Melissa Johan Hart ha segnato per la mia generazione l’immaginario sulla stregoneria con la serie Sabrina vita da strega.

 

leggilo
Mirko Oliveri5 Mosse per leggere tanti fumetti horror gratis in UNA SETTIMANA DA INCUBO

5 Motivi per cui ogni disegnatore deve partecipare al contest Inktober

  • 1. Inktober è una spontanea iniziativa mondiale in cui tutti i chineisti del mondo realizzano una illustrazione a china differente per ogni giorno di ottobre. Su qualsiasi social è possibile nel corso di questo mese fare una ricerca per #inktober e ottenere un enorme flusso di immagini in bianco e nero sul proprio display. Influenze, stili, estetiche differenti si riuniscono per un mese sotto il nome della china di ottobre.

 

  • 2. Contest. Verticalismi.it ha lanciato un contest, partecipare è semplice, basta compilare il form sul sito e inviarci gli inktober che hai realizzato in ottobre 2015, il contest si chiude il 22 ottobre e ogni concorrente può partecipare con più #inktober (illustrazioni a china) per un massimo di 22 opere per concorrente.

 

  • 3. Giuria. Sarai giudicato dal visionario Matteo De Longis, artista puro, astro nascente del fumetto italiano (in qualità di copertinista della nuova serie di ORFANI: Nuovo mondo). De Longis selezionerà le 3 opere migliori. I criteri di giudizio sono qualità (intesa come pregio tecnico e artistico) e viralità (apprezzamento popolare della illustrazione).Un’ altra opera sarà determinata come migliore dagli utenti di Facebook.

 

  • 4. Premi. Ognuno dei 4 autori selezionati potrà scegliere e ricevere a casa 50 euro di fumetti cartacei editi da Bao Publishing e l’intero catalogo digitale di VERTICOMICS (che comprende ZEROCALCARE L’elenco telefonico degli accolli).

 

  • 5. Party. Inktober è festa e celebrazione della illustrazione e dei fumetti. Per la natura di scambio culturale di questa particolare manifestazione, Verticalismi.it non stilerà una classifica delle opere, ma saranno annunciati solo i nomi degli autori delle opere selezionate. Inktober è una festa di intelligenza, sensibilità e cultura, mai come adesso è vero che l’importante è partecipare.

kat von d

Nella foto Kat Von D, famosa tatuatrice televisiva, la china nella pelle, non solo a ottobre.

leggilo
Mirko Oliveri5 Motivi per cui ogni disegnatore deve partecipare al contest Inktober

5 Mosse per leggere fumetti gratis in italiano su smartphone e tablet (in un giorno) – Il giorno dei fumetti viventi

1. Scaricare VERTICOMICS. Se hai un iPhone o un iPad clicca qui e scarica l’app VERTICOMICS, se hai un Samsung o altri tipi di dispositiva scarica l’app a questo altro indirizzo. Se hai già scaricato l’applicazione utilizza gli stessi link e ottieni gli aggiornamenti (resterai sbalordito dai miglioramenti)

2. VERTICOMICS – Il fumetto del giorno. è un app mobile che consente di leggere un fumetto digitale (di quelli fatti bene, senza le animazioni, senza gli zoom, senza tutti gli elementi che perturbano lo spazio bianco) gratis al giorno. Ogni giorno il fumetto è inedito, se lo hai scaricato per tempo potrai leggerlo anche offline, è tuo.

3. Lo store di VERTICOMICS. Nella versione Android di VERTICOMICS è disponibile uno store dove acquistare altri fumetti digitali. In questo momento troverai la storia di ZEROCALCARE Ogni altro lunedi e da venerdì 2 ottobre (questo venerdì, prima di sabato) potrai acquistare la versione digitale variant (con cover di ispirazione Marvel realizzata da Leo Ortolani) e integrale di ZEROCALCARE: L’ elenco telefonico degli accolli. A proposito, io l’ho già letto (dura la vita da editor) ed è una empatica bomba atomica.

4. Il giorno dei fumetti viventi. L’ultimo giorno di settembre è Il giorno dei fumetti viventi. Noi di VERTICOMICS sentiamo di avere un rapporto, tra lettori e fumetti, per molti sensi assimilabile a una storia di amore gentile e per onorarla il 30 settembre DOMANI  festeggiando il nostro quarto mesiversario regaleremo una cascata di fumetti, infatti il fumetto disponibile gratis cambierà ogni 40 minuti e ti aspettano delle sorprese.

5. Sio, David Messina, Sara Pichelli, etc. etc. Il giorno dei fumetti viventi è l’occasione che aspetti per recuperare tutti i tuoi verticomics arretrati. Inoltre ci saranno le seguenti sorprese: una lunghissimissimissimissimissmissItalia avventura de L’uomo Scottecs che Sio ha realizzato nel 2010. Anteprima di Yamazaki 18 years Vol.2, fumetto di David Messina, Valerio Schiti ed Emanuel Simeoni per Kaiju Club, e una preview di Six and Destroy, progetto del collettivo di disegnatrici Truckers (Sara Pichelli, Elena Casagrande, Claudia SG Ianniciello, Claudia Balboni, Eleonora Carlini e Arianna Florean), oltre ai titoli già presenti nel catalogo Verticomics (La sindrome di Alamo di Roberto Recchioni, Paura oltre la morte di Ratigher, I love my robot di Michele Monteleone e Daniele Di Nicuolo, No di Arturo Lauria, Across the no lands di Mario del Pennino). Domani ricorda di scaricare un fumetto ogni 40 minuti, inoltre dopodomani il tuo traffico in abbonamento internet si rinnova quindi non temere di restare a secco di giga, scarica a manetta.

BONUS dove trovare VERTICOMICS

Play Market: https://play.google.com/store/apps/details?id=com.verticomics.app

iTunes: https://itunes.apple.com/it/app/verticomics-fumetto-del-giorno/id989896754

Sito web: http://verticomics.com/

Facebook: https://www.facebook.com/verticomics

Twitter: https://twitter.com/verticomics

Instagram: https://instagram.com/verticomics/

axe-bahia

In foto gli Axè Bahia che danno atmosfera Vice al mio blog.

leggilo
Mirko Oliveri5 Mosse per leggere fumetti gratis in italiano su smartphone e tablet (in un giorno) – Il giorno dei fumetti viventi

5 Motivi per essere al Lamezia Comics & Co..

1. Location. Lamezia Terme è una ridente cittadina nella provincia di Catanzaro. Dal 11 al 13 settembre il suggestivo chiostro di San Domenico diventa lo scenario della più longeva manifestazione dedicata al fumetto del profondo sud. Mare, sole, fumetti, storia e sirene solo il massimo che la vita può offrire in un solo weekend.

2. Ospiti. L’edizione 2015 prevede degli ospiti di dimensioni enormi: Gianluca Gugliotta (disegnatore di Spider-man, X-Men, Dragonero e Cronache del mondo emerso); Elena Casagrande (disegnatrice di Suicide Risk, Hulk, Doctor Who), Alessandro Vitti (X-Men, Brendon), Tina Valentino (disegnatrice di Geronimo Stilton e True Blood); Daniela Di Matteo ( disegnatrice in forza alla Soleil e alle principali case editrici francesi). A questi mi aggiungo io in persona ed altri amici come Francesco Polizzo, Doc Manhattan, Scuola del fumetto di Palermo, Dick & Cok e Zed.

3.Ritorno al futuro. Questa edizione è dedicata al cult Ritorno al futuro, il programma prevede una proiezione della pellicola seguita da un party a tema. Inoltre saranno proiettati i film Boxtrolls; Spongebob; Ooops! Ho perso l’arca; Big Hero 6; Home a casa e Si alza il vento.

4. Prezzo. Stai pensando che il biglietto per un evento simile costi tantissimo, ti sbagli, l’ingresso è totalmente gratuito.

5. Attiva Mente. La mente più che attiva, anzi vulcanica dietro questo progetto è quella dei membri della associazione senza scopo di lucro Attiva Mente. I fantastici ragazzi guidati da Angelo Grandinetti da 8 anni portano a proprie spese il cuore del fumetto italiano nel medievale paesaggio lametino. Per supportarli partecipa al crowdfunding.

phoebe mermaid

Nella immagine un fotogramma dell’episodio di Streghe in cui Phoebe diventa una sirena. La sirena è il simbolo di Lamezia.

 

 

 

leggilo
Mirko Oliveri5 Motivi per essere al Lamezia Comics & Co..

Alula

Lo studio Hipgnosis ha disegnato la copertina del disco The Dark Side of the Moon dei Pink Floyd, il disco più influente del secolo scorso, raffigura la dispersione della luce attraverso un prisma triangolare. I significati sono tanti quanti gli interlocutori destinatari e recettori di questo logo. Il disco, come tutta l’arte, parla di rivelazione, il raggio di luce è percepito come un flusso bianco, ma non lo è, il prisma triangolare muta la tua sensibilità percettiva, ti permette di vedere la luce per quello che è, al di là della limitatezza della tua biologia sensoriale. Ogni fascio di luce è in realtà un flusso variopinto, quasi indecoroso per la sua allegria allegorica, non è un caso che proprio l’arcobaleno sia stato scelto dal movimento LGBT come proprio simbolo, l’arcobaleno è la realtà nascosta, è il senso delle cose oltre quello che puoi capire, l’arcobaleno è 42. Alula BeBop è luce, prisma e scomposizione in un solo personaggio, l’appianamento del tempo, adesso, prima e dopo, coesistono in un luogo dove la rivelazione si mescola alla finzione, per salvarti la vita. Alula raggiunta questa consapevolezza sa di aver rotto i limiti genetici in cui ogni persona è imprigionata, in fondo ogni detenuto, esiliato, emarginato, sogna il ritorno alla libertà per scopare. La realizzazione erotica è terapia. Questo è molto altro è Alula BeBop, fumetto cult BDSM di Max Capogna. Verticalismi è orgoglioso di presentare ai suoi lettori un classico del porno, perché la pornografia può essere arte, se rivela.  Alula torna a scomporre la luce per i lettori del 2015. Domani su Verticalismi.

sarenna-lee.

leggilo
Mirko OliveriAlula

5 Cose che ogni fumettista deve fare per vincere il contest PILOT

 

1. Iscrizione. Partecipare al contest Pilot è semplicissimo, è sufficiente condividere questo indirizzo http://www.verticalismi.it/contest-verticomics-2015-pilot/ su Facebook scrivendo #verticomics.

2. Contemporaneità. Per quanto la tua serie sia bellissima, è necessario mostrare tutta la sua potenzialità dall’episodio pilota che realizzerai per partecipare al contest. Devi essere contemporaneo, pop, di tendenza, di serie noiose siamo già pieni e non ci interessa continuare ad annoiarci, vogliamo divertirci.

3. Griglia verticale. Si tratta di un contest di fumetti digitali e verticali, la serie che sarà prodotta in caso di vittoria sarà esclusivamente digitale. Tutti i nostri contest sono stati sempre vinti da fumetti che non erano strutturati in tavole. Non organizzare il tuo fumetto in tavole, trai ispirazione dalla (non)griglia adottata da Michele Monteleone e Daniele “Kota” Di Nicuolo per l’opera campione in carica del contest verticalismi, I <3 my ROBOT che trovi QUI. La cosa paradossale è che i web-fumettisti organizzano i propri fumetti in tavole nella speranza di ottenere una edizione cartacea, ma I <3 my ROBOT anche per la sua struttura peculiarmente verticale ha raccolto cosi tanto consenso da convincere la Sergio Bonelli Editore a produrre un adattamento per trasformarlo in un episodio di Dylan Dog. Devi ottimizzare la tua forza sul campo di battaglia, tieni la concentrazione alta su quello che stai facendo: un verticalismo!

4. Lettering e ingombri. I fumetti digitali si leggono su schermi retroilluminati, spesso piccoli. La dimensione del font che usi per il lettering deve essere molto più grande di quella che useresti per un fumetto stampato. Il lettering deve essere più grande del solito. Prenditi lo spazio che ti serve per gli ingombri dei balloon, non hai problemi di spazio legati alla tavola e alle esigenze tipografiche.

5. Tempo di lettura. Non vogliamo spiegoni, non vogliamo didascalie cariche con pretese letterarie, vogliamo solo sognare. Tieni un ritmo veloce, anzi velocissimo. Il verticalismo perfetto si legge in circa 5 minuti, ricorda: 5 minuti!

christina-aguilera-candyman

Sopra Cristina Aguilera nel video di Candyman. Sotto il montepremi del contest Pilot:

  • Opera I Classificata:  € 2.000,00 di albi a fumetti dal catalogo Bao Publishing(500), Star Comics(500) ,Grrrzetic(500) e Saldapress(500)a scelta degli sponsor; Gli autori dell’opera prima classificata hanno facoltà di autoprodurre l’intera serie e vendere la versione digitale su Verticomics e utilizzare i canali di Verticalismi per promuoverla. Il ricavato andrà quasi completamente agli autori, Verticomics si riserva una percentuale del 30% necessaria a rimborsare le spese (servizi, tasse, codice isbn, editing, markteting, etc etc.).
  • Opera II Classificata:  € 800,00  di albi a fumetti dal catalogo Bao Publishing(400) e Star Comics(400) a scelta degli sponsor.
  • Opera III Classificata:  € 200,00 di albi a fumetti del catalogo Bao Publishing(100)e Star Comics(100) a scelta degli sponsor.

Sarai giudicato da Bao Publishing, Star Comics, Grrrz, Saldapress, Verticomics, Francesco Artibani, Matteo Farinella, David Messina, Ratigher, Stefano Simeone, Michele Monteleone, Daniele Kota di Nicuolo, Micol Ronchi e Homyatol.

PARTECIPA QUI

 

leggilo
Mirko Oliveri5 Cose che ogni fumettista deve fare per vincere il contest PILOT

5 Domande e 5 risposte su C4 Comic meets the web (Sarzana) a Nicholas Venè

1. Cosa è C4 Comic meets the Web?

Un incontro. Non una fiera, ma un momento di ritrovo tra C4 Comic, i lettori, disegnatori, sceneggiatori e personalità del web legate al fumetto come blogger e youtuber, ma anche come editori di fumetti digitali proprio come voi. Parleremo soprattutto di come interagiscono fumetto e web, di intermedialità, del futuro della nona arte tra internet e carta stampata. Insomma, ci saranno un bel po’ di cose da dire.

 

2. Perché ogni vero credente deve esserci?

Si tratta di un nuovo format che forse non è ancora stato sperimentato: C4 Comic Meets the Web non è una fiera (ehm… l’ho già detto?), ma un evento il cui fulcro è proprio l’incontro con gli ospiti. Un’unica location dove faremo con tutti una chiacchierata informale sul palco, ma i presenti saranno anche disponibili per incontrare i fan. Ci sarà qualche stand, ma faranno solo da cornice all’evento che si svolgerà sul palco.

 

3. Quanto costa e come raggiungerlo?

L’ingresso per una singola giornata costerà 4 euro e garantirà di poter entrare e uscire dalla Fortezza Firmafede per tutta la durata dell’evento, dalle 10:00 alle 20:00. Per chi invece sa già di voler presenziare entrambi i giorni, il prezzo per l’intero weekend sarà di 6 euro per godersi quasi 30 incontri con più di 40 autori.

 

4. Qual è lo scopo di C4 Comic?

Semplicemente fare la nostra parte per contribuire a diffondere la cultura del fumetto nel nostro paese. Cerchiamo di farlo ogni giorno da circa un anno e mezzo con news, recensioni, approfondimenti, interviste e rubriche e molto altro. Ora abbiamo deciso di fare il grande passo, incontrando coloro dei quali scriviamo… E coloro per i quali lo facciamo!

 

5. Come sarà il fumetto italiano tra 10 anni?

Bello. Su questo non ho alcun dubbio; e frizzante. In Italia ci sono tantissimi ragazzi con una miriade di idee, autori già affermati capaci di rinnovarsi ed editori coraggiosi. Basta aprire Lumina per rendersi conto di quante siano le strade ancora inesplorate. Così come un click su Verticalismi, ad esempio, può far capire a tutti le enormi potenzialità del fumetto digitale. Con tutte le possibilità che riserva il web e grazie alla continua evoluzione degli strumenti a disposizione, tra una decade potremmo trovarci tra le mani opere nuove e inattese, frutto di quel solido binomio formato da creatività e impegno che sta alla base di qualunque buon lavoro.

fumo-di-china

Nella foto una intervista a Nicholas apparsa nell’ultimo numero di Fumo di China.

 

leggilo
Mirko Oliveri5 Domande e 5 risposte su C4 Comic meets the web (Sarzana) a Nicholas Venè

5 Luoghi dove incontrarmi nel corso del prossimo mese

1. ARF! Roma dal 22 al 24 maggio. Questo weekend debutta la prima edizione di ARF! Per questa comic convention nutro altissime aspettative, io sarò prevalentemente a fare scouting, se mi incrociate fermatemi pure per un saluto.

2. Etnacomics Catania dal 30 maggio al 2 giugno. Apro giugno nella mia terra, una raggiante Catania che si fa vulcano di fumetti per Etnacomics. Anche a Catania sarò presente in area talent per cercare (e trovare) il prossimo genio del fumetto italiano.

3. C4 Comic meets the web a Sarzana il 6 e 7 giugno. Questo evento è curato dalla redazione di C4 Comic. Si tratta della prima convention dedicata al fumetto web, è una ficata, ci sono praticamente tutti e il mio nome è scritto grande nel manifesto ufficiale, imperdibile.

4. Workshop a Scuola internazionale di Comics a Pescara venerdì 12 giugno. Nel corso di questo workshop avrò modo di parlare finalmente per bene e analiticamente di webcomics e fumetto digitali. L’evento è aperto solo agli studenti della scuola, quindi ciao a tutti gli altri.

5. Facebook per tutto il mondo. Se vuoi parlare con me è sufficiente scrivermi alla pagina Facebook ufficiale di Verticalismi o a quella di Verticomics.

11103008_10153070353802034_283586403606024277_n

Foto di Paul Scio, mi piacciono i cosplayer e le foto di Paolo, la sagoma nello scudo di Cap è mia.

leggilo
Mirko Oliveri5 Luoghi dove incontrarmi nel corso del prossimo mese